La guida online alla Galizia

Galizia e cavalli: dalla Rapa das Bestas all’ippica

La tradizione della Galizia, una delle regioni più particolari della Spagna, quando si parla di cavalli sono assolutamente uniche al mondo. Dalla Rapa das Bestas fino all’ippica, la passione dei galiziani per i puledri è tutta da vivere.

Tutti sappiamo cos’è l’ippica e conosciamo le potenzialità di questo sport da un punto di vista delle scommesse. Tanti portali web dedicati (in Italia segnaliamo Corse Cavalli, il miglior sito italiano sulle scommesse ippiche e Hippoweb, altro portale web su questo mondo) per la possibilità di leggere una serie di informazioni che praticamente non ha fine.

Ma chi conosce la Rapa das Bestas, un evento che definire spettacolare è dir poco? Si tratta di un’attività galiziana che potremmo definire sportiva, nella quale diversi cavalli selvatici che si trovano nelle vicine montagne vengono catturati e portati in diverse città della regione iberica con lo scopo di dar vita ad un evento il cui obiettivo è tagliar loro la criniera e la coda.

L’evento di questa serie più famoso in assoluto è a Sabucedo, il primo fine settimana e lunedì di luglio. Per rispettare l’animale e non fargli male, è vietato usare bastoni o altre attrezzature, sono ammesse solo la forza delle braccia e l’abilità.
La festa della Rapa das Bestas inizia il venerdì con la Messa tradizionale a San Lorenzo, patrono della città di Sabucedo, per chiedere che non avvenga nessuna disgrazia durante le vacanze e che tutto fili liscio. Dopo inizia la Baixa, ovvero la ricerca in montagna dei cavalli. Nei monti questi animali vivono in una zona di 45 km2, in totale libertà.

Prima di iniziare la Rapa in sé, i cavalli vanno fatti riposare e calmare in un recintata nei pressi del villaggio, poi arrivano nella piazza principale dopo aver seguito un percorso predefinito.

Come è classico di ogni evento e manifestazione che si tengono in Galizia, mangiare bene è un must, così in quei giorni Sabucedo è piena di bancarelle che vendono polpi, bistecche e fanno carne alla griglia (se non lo avete mai assaggiato, è il momento ideale per provare il polpo gallego).
Chiudiamo con alcuni numeri: la Rapa das Bestas attira ogni anno 30.000 visitatori, che oltre a vedere lo spettacolo della cattura dei cavalli passa qualche giorno di relax in campeggio, nel bel verde della Galizia.

/** * The template for displaying the footer. * * @package WordPress * @subpackage Bold_Life */ ?>
The template for displaying the footer. * * @package WordPress * @subpackage Bold_Life */ ?>