La guida online alla Galizia

Imparare a suonare la grileira

Sono molti gli strumenti inusuali che si può scegliere di imparare a suonare e tra questi la Gaita è certamente uno dei più particolari. Ci troviamo di fronte ad uno strumento tipico della tradizione Galiziana, una cornamusa tradizionale sia in Spagna che in Portogallo, questo termine generico, “Gaita” indica in modo generale proprio lo strumento della cornamusa.

Tutte le regione affermano e legano il proprio toponimo al differente tipo di cornamusa: gaita Gallega (proveniente dalla Galizia), trasmontana (proveniente da Tràs os Montes), asturiana (che proviene dalla Asturie), sanabresa (proveniente da Sanabria) e così molte altre regioni. Sono differenti le tonalità utilizzate tradizionalmente: in DO (gaita Grileira) o si può scegliere il RE o il SI bemolle. Proprio in questi ultimi anni la popolarità delle bande galiziane è cresciuta non poco e imparare a suonare questo strumento tradizionale può essere un buon modo per restare legati alle tradizioni della propria terra.

Normalmente quando si ascoltano le gaite si assiste ad un duetto tra due cornamuse nella medesima tonalità che seguono una melodia per terze e a volte per seste. La gaita trova un buon abbinamento con uno strumento dal suono più grave e rotondo come con il baghèt per esempio sia in pezzi della tradizione di Spagna che in quelle italiane come per esempio parte della musica natalizia. Per imparare in modo corretto questo strumento è obbligatorio seguire delle lezioni in territorio iberico o portoghese, anche se esistono vale la pena consultare i siti specializzati in corsi di formazione: nel caso vi andasse male non vi resta che andare a passare un po’ di tempo nella penisola iberica.

/** * The template for displaying the footer. * * @package WordPress * @subpackage Bold_Life */ ?>
The template for displaying the footer. * * @package WordPress * @subpackage Bold_Life */ ?>